L’impegno di Ferrarelle per l’ambiente e non solo

Chi non conosce l’acqua effervescente naturale Ferrarelle? La conoscono tutti, non è forse vero? Ferrarelle è infatti ormai un’azienda di grande fama, ma ciò che non tutti sanno è che un chiaro esempio di come un’azienda possa fare la differenza per l’ambiente in cui viviamo e anche per la società stessa. Sì, avete capito bene, le aziende con le loro scelte, i loro interventi, i loro investimenti, possono garantire alla società e all’ambiente un maggiore grado di benessere. Andiamo insieme a scoprire allora in cosa consiste l’impegno di Ferrarelle.

L’impegno di Ferrarelle per l’ambiente parte prima di tutto dal Parco Sorgenti Ferrarelle di Riardo. Il parco è aperto a tutti grazie alla collaborazione con il FAI. È importante sottolineare che è la prima volta che il FAI decide di dare vita ad una collaborazione con un’azienda privata. L’obiettivo comune è quello di riuscire a custodire le fonti d’acqua della zona, proteggendo anche il paesaggio, nonché i manufatti architettonici di elevato prodigio presenti. Non solo, sono molti gli interventi di tipo vegetazionale e agricolo che vengono fatti in queste zone come la piantumazione di nuovi alberi, come la semina di colture territoriali, come il posizionamento di innumerevoli arnie.

Ferrarelle inoltre possiede l’azienda agricola biologica Masseria delle Sorgenti, che si estende su ben 88 ettari di superficie proprio all’interno del parco e che porta avanti una coltivazione biologica, nel pieno rispetto dell’ambiente in cui viviamo, della salute dei consumatori, delle antiche tradizioni. Da qui nascono eccellenti prodotti, come olio extra vergine, pasta di semola di grano duro e miele. Infine è doveroso ricordare il progetto R-PET. Ferrarelle ha creato un impianto di produzione di preforme realizzate esclusivamente in PET riciclato, grazie ad un contratto con Invitalia. Grazie a questo progetto è possibile far sì che il PET possa davvero essere riciclato al meglio e riutilizzato, in modo da rendere i processi produttivi di Ferrarelle ancora più sostenibili dal punto di vista ambientale.

L’impegno di Ferrarelle però, è giusto ricordarlo, non è solo nei confronti dell’ambiente in cui viviamo, ma anche nei confronti delle persone. Ferrarelle sostiene le attività del Tigem – Istituto Telethon di Genetica e Medicina di Napoli per la cura delle malattie genetiche. Partecipa alla maratona annuale Walk of Life ed ha deciso di inserire un messaggio stampato relativo alle attività di Telethon in alcune delle sue confezioni di bottiglie. Non solo persone, ma anche cultura, che è patrimonio di tutti noi, che è un bene comune che merita anch’esso di essere salvaguardato. Ferrarelle è partner storico infatti del Teatro alla Scala di Milano, ha contribuito a ripristinare il famoso Premio Malaparte dell’Isola di Capri ed è sponsor del programma di formazione postgraduate MBA Food & Wine.

Non possiamo insomma di certo parlare di Ferrarelle come di un’azienda che pensa solo ed assumerne al massimo profitto possibile, bensì dobbiamo trattarla come un’azienda impegnata socialmente, dal punto di vista dell’ecologia, per la cultura, una forse tra le aziende in assoluto più impegnate di cui negli anni siamo riusciti a venirne a conoscenza, almeno per quanto riguarda l’Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *