Delphina hotels e resorts dice no alle bottiglie in plastica

Delphina hotels & resorts avvia l’iniziativa “Bottiglie no, Borraccia sì”: eliminate le bottiglie di plastica e fornite borracce in alluminio a tutti i collaboratori (con un risparmio di 68.700 bottiglie di plastica all’anno)

La catena sarda, da sempre impegnata per la difesa dell’ambiente coinvolge, oltre allo staff, anche gli ospiti dei resort. Eliminate le bottiglie di plastica dalle camere e ristoranti, mentre nei bar viene proposta l’acqua in vetro o in lattina. Plastic free anche lunch-box, cannucce e stoviglie

Delphina hotels & resorts, catena di proprietà sarda con 12 hotel, 2 residence e ville lungo la costa nel nord dell’isola, abolisce le bottiglie di plastica per gli oltre 1500 collaboratori delle strutture e della sede centrale. In omaggio a tutto lo staff una borraccia in alluminio, da ricaricare nelle fontanelle o nei dispenser installati appositamente in tutte le strutture per supportare l’iniziativa plastic free. Un nuovo impegno, anche economico, per l’acquisto e la gestione di fontanelle e dispenser, che permette a Delphina di risparmiare 68.700 bottiglie di plastica all’anno.

Eliminate inoltre, sempre a partire da quest’anno, le bottiglie di plastica dai frigobar e dai ristoranti, mentre nei bar viene proposta l’acqua in vetro o in lattina: un ulteriore risparmio di plastica nelle 1600 camere e appartamenti, e nei 32 ristoranti e 22 bar del gruppo (i numeri delle bottiglie di plastica risparmiate verranno forniti a fine stagione). E non è finita qui, perché Delphina ha abolito anche lunch-box, cannucce, posate, piatti e bicchieri di plastica, sostituendo tutto con confezioni e stoviglie in materiali biodegradabili, mentre lo staff della sede centrale a Palau (80 persone) ha sostituito già da qualche anno i bicchierini di plastica per il caffè con tazzine personali di vetro e porcellana (oltre 26.000 bicchierini di plastica risparmiati ogni anno).

La catena sarda si propone quindi sempre di più come un’eccellenza italiana dell’ospitalità sostenibile. I Delphina hotels & resorts sono stati realizzati e sono gestiti direttamente da due famiglie galluresi, molto attente alla tutela dell’ambiente fin dagli anni ’80. Alberghi e appartamenti vennero progettati prendendo spunto dallo “stazzo”, tipica costruzione di campagna gallurese, come edifici diffusi e a basso impatto visivo, che si integrano nel paesaggio circostante. Lepiante autoctone come il ginepro e l’olivastro sono diventate le protagoniste nella realizzazione di aree verdi anche perché richiedono un minore fabbisogno idrico e rilasciano rilassanti e salubri essenze.

Questo lungo percorso, responsabile e lungimirante, è oggi ulteriormente confermato da importanti premi internazionali, tra cui l’incoronazione del Resort Valle dell’Erica come Europe’s Leading Green Resort, ovvero migliore green resort d’Europa 2019 ai World Travel Awards.

Le buone pratiche per l’ambiente sono riassunte nel protocollo We Are Green®, marchio creato e registrato da Delphina a favore dell’ambiente. Tra queste:

  • prima catena alberghiera italiana a utilizzare in tutti gli hotel, resort e nella sede centrale energia 100% verde, proveniente da fonti rinnovabili
  • veicoli elettrici e ricaricati sul posto per lo spostamento degli ospiti all’interno dei resort. 
  • prodotti eco-bio e senza parabeni nei centri Thalasso & SPA e per la linea cortesia delle camere
  • prodotti Ecolabel per la pulizia ordinaria delle camere
  • ristorazione orientata ai prodotti del territorio nel rispetto del marchio Genuin Local Food Oriented®
  • stampa cataloghi concarta certificata ecologica e inchiostri a base vegetale
  • Corporate Golden Donor del FAI, il Fondo per l’ambiente italiano, che lavora per la protezione della bellezza, della cultura e del patrimonio naturale del paese
  • partner di Spazzatura Kilometrica, gara di raccolta di rifiuti differenziati sostenuta da Max Laudadio (Striscia La Notizia). 
  • responsabilità sociale e sostegno al territorio con la predilezione di manufatti realizzati da aziende sarde per l’arredamento e il decor, la promozione di eventi culturali ed escursioni che valorizzano la natura, la storia e l’archeologia dell’isola
  • impegno di sensibilizzazione dello staff e degli ospiti al rispetto ambientale evitando sprechi di energia e di acqua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *