#SiamoTuttiGretini la campagna di Italian Climate Network durante la Climate Week

Dal 20 al 27 settembre, in occasione della Climate Week,  il movimento Italian Climate Network promuove la campagna #SiamoTuttiGretini

La campagna partirà ufficialmente domani, venerdì 20 alle ore 18.00.

Come di consueto, infatti, domani si terranno le due manifestazioni di Fridays for Future: alle 11.00 per gli studenti in Piazza della Scala e alle 18.00 in Largo Cairoli.La campagna #Siamotuttigretini è sostenuta dalla rete Milano per il Clima.

Lunedì 23 settembre Greta Thunberg sarà a New York per il Climate Summit. Dall’agosto 2018, quando decise di scioperare da scuola e sedersi sotto il Parlamento svedese, le azioni promosse dalla giovane attivista hanno avuto grande risonanza. A livello globale nel primo sciopero mondiale del 15 marzo 2018 le conversazioni green online hanno registrato il secondo picco dopo quelle relative alla decisione del Presidente americano Donald Trump di ritirare gli Stati Uniti dall’accordo di Parigi siglato nel 2015. Per questo è proprio attraverso una campagna social che l’associazione Italian Climate Network ha deciso di invitare tutti a essere vicino a Greta e a “metterci la faccia”.

Il meccanismo è molto semplice, basta scattarsi un selfie con la scritta GRETINO o GRETINA, pubblicarlo sui social inserendo l’hashtag #SiamoTuttiGretini e invitare i propri contatti a fare lo stesso. La pagina web siamotuttigretini.com dedicata all’operazione spiega il progetto e contien un video manifesto per fare awareness sul cambiamento climatico e una gallery dei selfie.
Personaggi famosi, volti televisivi e influencer hanno aderito come invito ai propri seguaci a fare lo stesso, tra questi: Elio di Elio e le Storie TeseIl Terzo Segreto di Satira, Ilaria Fratoni e Stefania Andriola di Meteo.it, Judith Jacquet di Icona Clima, Luca Perri Rai Scuola, Filippo Thiery Geo-Rai3, Massimo Polidoro Segretario Nazionale CICAP, Isabella Eleodori di Radio Monte Carlo, Max e Tobia di Radio Freccia – RTL e Vic di Radio Deejay.
A loro si e’ gia’ aggiunto anche Luca Mercalli e molti altri stanno aderendo. 

La campagna #SiamoTuttiGretini è stata ideata e realizzata dall’agenzia Tribe Communication.“#SiamoTuttiGretini è una campagna di sensibilizzazione sulla crisi climatica in risposta agli attacchi dei negazionisti verso Greta Thunberg, una figura diventata simbolo del Cambiamento Climatico e alle conseguenze che esso avrà su tutti gli aspetti delle nostre vite – dichiara Serena Giacomin, Presidente di Italian Climate Network – I negazionisti del cambiamento climatico sono ancora tanti e hanno preso di mira Greta, arrivando a definirla #gretina. Noi vogliamo ribaltare il significato di questo insulto, per coinvolgere quante più persone possibili in una campagna di solidarietà e sensibilizzazione sui temi ambientali.”Il tema ambientale deve entrare a far parte del dibattito pubblico perché riguarda tutti da vicino e non è più un argomento che può essere trascurato e sottovalutato.
Italian Climate Network è un’associazione di cittadini, aziende e associazioni impegnati nel risolvere la Crisi Climatica e assicurare all’Italia un futuro sostenibile. Lavoriamo per costruire un movimento esteso e incisivo, che porti a cambiamenti positivi nella società, per la trasformazione verso un’economia e un modello energetico a basso contenuto di CO2. Cerchiamo di collaborare con un gruppo diversificato di soggetti che sia il più ampio possibile, dalle aziende private ai singoli, dalle organizzazioni no profit e gruppi locali alle autorità pubbliche: crediamo che ciò che ci accomuna sia più importante di ciò che ci divide e che la nostra società necessiti delle idee e dell’impegno di ognuno per promuovere il cambiamento di cui abbiamo bisogno.

Italian Climate Network Onlus partecipa ai Negoziati sul Clima dell’UNFCCC dal 2011, ed è stata riconosciuta ufficialmente come “observer” nel 2014. L’associazione è affiliata a due delle constituency dell’UNFCCC: “YOUNGO”, che racchiude i movimenti giovanili per il clima di tutto il mondo, e “Women and Gender”, composta da organizzazioni al lavoro per promuovere il rapporto tra cambiamento climatico, diritti delle donne e parità di genere.

Alle conferenze, i nostri delegati intraprendono queste attività: 

  • Partecipazione alle sessioni negoziali aperte agli osservatori
  • Stesura di report tecnici e articoli divulgativi per il nostro “Bollettino-COP”
  • Partecipazione alle attività e alle azioni delle constituency, tra cui interventi in plenaria e stesura di proposte di policy
  • Organizzazione di side event e partecipazione ad incontri con le istituzioni

Attività fondamentale dell’associazione è il Progetto Scuola, rivolto alle scuole secondarie di primo e secondo grado. Propone un programma incentrato  sulla Scienza del Clima e le strette connessioni che legano il Cambiamento Climatico ai temi dello sviluppo sostenibile, dell’energia, dell’economia, delle relazioni internazionali, dei diritti umani, della salute e del ciclo dei  riifuti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *