19 Settembre 2021

Il Gruppo Zucchetti attivo su più fronti per la gestione dell’emergenza

L’Italia non si deve fermare, la tua azienda non si deve fermare.

Sulla scia di questo motto il Gruppo Zucchetti ha avviato una serie di progetti di beneficenza a sostegno della sanità, delle imprese e in generale del Sistema Italia

La forza di un gruppo si vede nei momenti di crisi e Zucchetti, in questo momento di estrema emergenza, ha messo in campo tutte le sue più sane energie per rispondere alle esigenze dei propri clienti in maniera quanto più rapida e lungimirante possibile.

L’obiettivo dell’intero gruppo è fare tutto ciò che rientra nelle proprie possibilità per supportare al meglio i clienti. Per riuscire in questo intento Zucchetti ha differenziato le aree di destinazione delle proprie iniziative in modo da garantire il più ampio supporto: sanità, smart working, retail e hospitality i principali ambiti cui sono rivolte le iniziative di beneficenza del gruppo.

Quello sanitario è certamente il ramo più colpito dalla grave crisi che sta investendo il Paese ed è per questo motivo che Zucchetti ha scelto di fornire gratuitamente a tutti gli ospedali che ne facciano richiesta il software ZCare*, pensato e realizzato appositamente per la gestione di questa emergenza. La soluzione risponde a due importanti necessità che le strutture sanitarie stanno avendo in questo momento permettendo da un lato, con ZCare Monitor, il monitoraggio da remoto dei pazienti Covid-19 non gravi e dall’altro, con ZCare HR, la gestione automatizzata della selezione e dei turni del personale medico, infermieristico e di supporto degli ospedali*. Oltre a questa iniziativa Softwareuno, società del Gruppo Zucchetti specializzata nello sviluppo di software proprio per il mondo socio-sanitario, ha messo a disposizione il Portale Parenti, un’app che consente ai familiari di anziani e disabili, ospitati in centri servizi e RSA, di essere costantemente informati sul loro lo stato di salute, comunicando con loro via chat e leggendo le news sulla struttura nella bacheca virtuale. E infine, sempre in ambito sanitario PAT, società del gruppo specializzata in customer experience, ha scelto di offrire a tutti gli ospedali 100 giornate gratuite di servizi remoti per implementare processi a supporto degli utenti in ambito service desk, CRM e customer care prevedendo anche la possibilità di attivare licenze aggiuntive a titolo gratuito.

Altri settori fortemente colpiti dall’emergenza e dalle sue conseguenze, come intuibile, sono quelli del retail e dell’hospitality. Il blocco obbligato di tutte le attività a eccezione di quelle che erogano beni e servizi di prima necessità sta rappresentando un incalcolabile fattore di crisi per questi mercati, che comunque si riprenderanno; di questo il Gruppo Zucchetti è profondamente convinto. Ma essere un partner tecnologico significa anche aiutare a percorrere la risalita, pertanto, a tutti i suoi clienti che utilizzano la soluzione  “IlConto”, Zucchetti ha messo gratuitamente a disposizione il modulo “asporto esteso” per tutto il 2020. Una soluzione che consente ai locali di gestire in maniera semplice e veloce il servizio di consegna a domicilio e di asporto. Accanto all’iniziativa di Zucchetti Hospitality trovano poi spazio quelle di Amilon, società del gruppo, che ha dapprima attivato la gift card solidale e multibrand “Save The Shopping”, che prevede uno sconto del 10% sui prodotti e la possibilità di versare automaticamente un contributo a favore dell’iniziativa “Il tuo aiuto è prezioso” promossa da Regione Lombardia, e successivamente ha messo a disposizione dei Comuni Italiani la propria tecnologia per supportarli nell’erogazione in digitale di buoni spesa per le famiglie in difficoltà.

Ma non è finita qui. In tema di smart working Zucchetti, in veste di leader italiano per le soluzioni di gestione del personale offre due mesi di prova gratuita dell’app Fluida, che permette di attivare un sistema di timbratura e gestione giustificativi tramite GPS per la rilevazione delle presenze dei dipendenti da casa, per visualizzare chi è operativo e per tracciare sedi di lavoro e giornate da remoto; questo permette anche alle piccole e microimprese di gestire al meglio lo smart working durante l’emergenza. Il 50% del ricavato dagli abbonamenti sottoscritti sarà devoluto in beneficenza a Cesvi per progetti socio-sanitari sul territorio. Per finire in bellezza anche Lantech Longwave, con l’iniziativa Flexible Working, ha scelto di offrire gratuitamente servizi per sviluppare progetti di connettività e strumenti di collaborazione a distanza.

*Per richiedere il software mandare un’email a zcare@zucchetti.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *